Andrea Moro

   Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter

Professore di linguistica generale alla Scuola Superiore Universitaria IUSS Pavia è stato professore ordinario all’Università Vita-Salute San Raffaele e professore associato all’Università di Bologna. Dottore di ricerca, borsista Fulbright, diplomato all’università di Ginevra, è stato varie volte “visiting scientist” al MIT e Harvard. Utilizzando delle grammatiche artificiali, ha dimostrato che le regole del linguaggio non sono invenzioni o convenzioni che dipendono dalla cultura ma sono limitate dall’architettura neurobiologica del cervello. Ha studiato le proprietà di simmetria delle lingue naturali e ha elaborato una teoria unificata per le frasi con il verbo essere. Tra i suoi libri divulgativi: I confini di Babele (Il Mulino, 2015), Breve storia del verbo essere (Adelphi 2010), Parlo dunque sono (Adelphi 2012), Impossible Languages (MIT Press, 2016; trad. it. Le lingue impossibili, Cortina, 2017).

Ha partecipato a