Giorgio Vallortigara

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Giorgio Vallortigara è professore di Neuroscienze presso il Centre for Mind-Brain Sciences dell’Università di Trento, di cui è stato anche direttore. Per vari anni Adjunct Professor presso la School of of Biological, Biomedical and Molecular Sciences dell’Università del New England, in Australia. È autore di più di 250 articoli scientifici su riviste internazionali (con oltre 17.000 citazioni) e di alcuni libri a carattere divulgativo: Cervello di gallina. Visite (guidate) tra etologia e neuroscienze (Torino, 2005; vincitore del Premio Pace per la divulgazione scientifica nel 2006), Nati per credere, con V. Girotto e T. Pievani (Torino, 2008), La mente che scodinzola (Milano, 2011; selezionato dalla Giuria Scientifica del Premio Galileo 2013), Cervelli che contano, con N. Panciera (Milao, 2014), Piccoli equivoci tra noi animali, con L. Vozza (Milano, 2015) e Da Euclide ai Neuroni (Roma, 2017). Ha inoltre pubblicato nel 2013 la monografia Divided Brains con L.J. Rogers e R.J. Andrew per Cambridge University Press, tradotta per Mondadori Education (con il titolo Cervelli divisi, 2017). Nel 2011 ha ottenuto uno dei prestigiosi ERC Advanced Research Grant della Comunità Europea, e nel 2016 il Premio internazionale Geoffroy Saint Hilaire per l’etologia e una laurea honoris causa dall’Università della Ruhr, in Germania. È socio dell’Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti e Fellow della Royal Society of Biology. Oltre alla ricerca scientifica svolge un’intensa attività di divulgazione, collaborando con le pagine culturali di varie testate giornalistiche e riviste, quali il Sole 24 Ore e Le Scienze.

Ha partecipato a

David Sander

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

David Sander studied mathematics and psychology at the University René Descartes (Paris, France), and received a PhD in Cognitive Sciences from the University Louis Lumière (Lyon, France).

In 2002, he joined the Department of Psychology at the University of Geneva (Switzerland). He is now full professor in this Department where he directs the Laboratory for the study of Emotion Elicitation and Expression (E3Lab: http://www.unige.ch/fapse/EmotionLab).

In 2012, he has been appointed Director of the Centre Interfacultaire en Sciences Affectives, and of the National Center of Competence in Research (NCCR) in Affective Sciences (https://www.unige.ch/cisa). He is mainly interested in the mechanisms involved in emotion elicitation, and how these mechanisms modulate attention, memory, and decision-making.

For his research, he was awarded the National Latsis Prize.

Ha partecipato a

Matteo Motterlini

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

È direttore del CRESA – Centro di Ricerca in Epistemologia Sperimentale e Applicata, presso l’Università Vita-Salute San Raffaele. È Presidente del Corso di Laurea Triennale di questa università, dove insegna Filosofia della scienza, Economia cognitiva e Neuroeconomia. Collabora con il Cognitive Neuroscience Center e la Division of Neuroscience presso l’Ospedale San Raffaele di Milano. Le sue ricerche indagano le basi neurobiologiche della razionalità umana attraverso lo studio dei correlati neurali dei processi decisionali in contesti economico-finanziari, con particolare attenzione al ruolo delle emozioni, del rimpianto, della paura, dell’avversione alle perdite e dell’apprendimento sociale.

Ha partecipato a

Giuliano Boccali

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Giuliano Boccali (1946), è stato professore ordinario nel settore scientifico-disciplinare L-OR/18 “Indologia e tibetologia” e ha insegnato Indologia e Lingua e letteratura sanscrita. Alla concentrazione esclusiva su questo campo di studi è giunto più di trent’anni or sono, dopo un lungo periodo di attività prevalentemente dedicata alla linguistica indoeuropea e in particolare alla Filologia iranica, disciplina che ha insegnato per quindici anni circa, a Venezia come professore incaricato (1973-1983) e poi a Milano come professore associato (1983-1987).

Ha partecipato a

Francesca Siclari

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter

Dopo aver studiato medicina all’Università di Ginevra, Francesca Siclari si è specializzata in neurologia presso il CHUV e in medicina del sonno ed elettroencefalografia presso l’Ospedale universitario di Zurigo. Tra il 2011 e il 2014 ha lavorato come ricercatrice presso il Center for Sleep and Consciousness dell’Università del Wisconsin, USA, dove ha studiato il sogno come forma di coscienza durante il sonno. È entrata a far parte del CIRS (Centre d’investigation et de recherche sur le sommeil di Losanna) come responsabile della clinica nel 2014.

Francesca Siclari è interessata allo studio dei sogni e degli stati alterati di coscienza che si verificano in alcuni disturbi del sonno come, ad esempio, le parasonnie o la narcolessia.

Tutte le pubblicazioni di Francesca Siclari sono consultabili nella banca dati Unisciences dell’Università di Losanna.

Ha partecipato a